Ponte di Dolceacqua

Il ponte amato da Monet

Il Ponte Vecchio di Dolceacqua, con la campata unica a schiena d’asino di ben 33 metri, è uno dei simboli del borgo.
Costruito nel XV secolo sulle rovine di un ponte precedente, è stato definito “gioiello di leggerezza” dal pittore impressionista Claude Monet, che lo ritrae in tre tele datate 1884.
Collega la zona di Dolceacqua chiamata “Terra” al “Borgo” dove ha sede il Castello Doria.

  • Vista sul ponte di Dolceacqua dal Castello dei Doria
  • Dolceacqua
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Testo a cura di Ilaria Veneruso, immagini di Corrado Agnese, Federico Nasi e Nicola Ferrarese

Scroll to top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie necessari al funzionamento dello stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Puoi leggere la nostra informativa Privacy e Cookie qui. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi