Ponte Vecchio of Dolceacqua

A jewel of lightness

The Ponte Vecchio of Dolceacqua, with its unique 33-meter arch, is one of the emblems of the village.
Built in the fifteenth century on the ruins of an older bridge, it has been described as a “jewel of lightness” by the impressionist painter Claude Monet, who portrays the structure in three canvases dated 1884.
The bridge connects the area called “Terra” to the “Borgo” where the Doria Castle is located.

Il Ponte Vecchio di Dolceacqua, con la campata unica a schiena d’asino di ben 33 metri, è uno dei simboli del borgo.
Costruito nel XV secolo sulle rovine di un ponte precedente, è stato definito “gioiello di leggerezza” dal pittore impressionista Claude Monet, che lo ritrae in tre tele datate 1884.
Collega la zona di Dolceacqua chiamata “Terra” al “Borgo” dove ha sede il Castello Doria.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Testo a cura di Ilaria Veneruso, immagini di Corrado Agnese, Federico Nasi e Nicola Ferrarese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie necessari al funzionamento dello stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Puoi leggere la nostra informativa Privacy e Cookie qui. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi