Teleferiche sul Monte Guardiabella

Il trasporto del fieno in paese

Il Monte Guardiabella (1216 m) sorge alle spalle del paese di Aurigo ed è stato, con i suoi pascoli, la primaria fonte di foraggio per la Valle Impero dal medioevo fino alla metà del secolo scorso, quando l’economia contadina era legata indissolubilmente agli animali da soma.
Per trasportare le balle di fieno, dette “bériùi”, vennero installate alcune teleferiche, la più importante delle quale prese il nome dal proprietario: Stéva.
La pendenza della corda faceva sì che le balle arrivassero nelle vicinanze del paese dove venivano caricate sui muli e quindi stivate nei fienili. Trattandosi di un servizio collettivo, la manutenzione dell’impianto era finanziata dal noleggio delle carrucole.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Testo a cura di Gian Piero Martino, immagini di Nicola Ferrarese.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie necessari al funzionamento dello stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Puoi leggere la nostra informativa Privacy e Cookie qui. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi