Cascate dell'Arroscia

20 metri di spettacolo

Dall’incontro di due rii che originano dal Monte Fronté e dal monte Monega nasce il torrente Arroscia il cui decorso montano incassato tra rocce e pendenze molto elevate dà origine alle celebri cascate. A circa 1050 m di altitudine, infatti, il torrente affronta una serie di balzi per un salto totale di 20 mt. La stagione migliore per ammirarle è la primavera quando l’acqua del disgelo le rende più rigogliose. L’area per le notevoli valenze naturalistiche è compresa nel SIC “Monte Saccarello-Monte Franté” del Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri. Proseguendo lungo il cammino si raggiunge in un paio d’ore il piccolo paese abbandonato di Poilarocca.

Testo a cura di Federica Sibilla, Corrado Agnese, Claudio Cecchi. Immagini di Nicola Ferrarese.