Poilarocca

Paese fantasma dove il tempo si è fermato

Poilarocca è un tipico modello di insediamento agricolo stagionale delle Prealpi Liguri, che ospitava sino al primo dopoguerra per 6/7 mesi all’anno dai 170 ai 200 contadini distribuiti in 35 unità abitative in pietra. Questi abitanti, durante il resto dell’anno, risiedevano nella vicina Mendatica, collegata tramite alla frazione da una mulattiera.
Ora l’insediamento è completamente abbandonato e tutte le strutture versano in uno stato di fatiscenza con rischio di crolli, ma mostrano ancora il fascino di una stile di vita contadina che si è ripetuto immutato per centinaia di anni.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Testo a cura di Corrado Agnese, immagini di Nicola Ferrarese, Corrado Agnese, Claudio Cecchi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie necessari al funzionamento dello stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Puoi leggere la nostra informativa Privacy e Cookie qui. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi