Monte Frontè

La seconda vetta della liguria

Con i suoi 2153 metri è la seconda vetta della Liguria dopo il monte Saccarello e rappresenta lo spartiacque tra la val Tanaro, la valle Argentina e la valle Arroscia.
È caratterizzato da un pendio prevalentemente erboso con un substrato calcareo costituito da flysch a elmintoidi.
Sulla sua cima è stata collocata una statua della Madonna a protezione della valle Arroscia.

Testo a cura di Marco Rosso, immagini di nicola Ferrarese.