Balcone di Marta

Cima Marta, quota 2138 m, domina la Valle di Saorge e la Valle Argentina.
Punto strategico, venne fortificato già dagli austro-piemontesi.
È raggiunta da una strada rotabile in quanto assunse un eccezionale valore strategico, trovandosi di fronte all’opera francese dell’Authion.
Vi fu posizionata una batteria allo scoperto, armata con pezzi di medio calibro, ma poteva colpire direttamente obiettivi posti nel territorio anche con tiri ad azione lontana, data la sua posizione favorevole.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Testo a cura di Claudio Cecchi, immagini di

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie necessari al funzionamento dello stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Puoi leggere la nostra informativa Privacy e Cookie qui. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi