Balcone di Marta

Cima Marta, quota 2138 m, domina la Valle di Saorge e la Valle Argentina.
Punto strategico, venne fortificato già dagli austro-piemontesi.
È raggiunta da una strada rotabile in quanto assunse un eccezionale valore strategico, trovandosi di fronte all’opera francese dell’Authion.
Vi fu posizionata una batteria allo scoperto, armata con pezzi di medio calibro, ma poteva colpire direttamente obiettivi posti nel territorio anche con tiri ad azione lontana, data la sua posizione favorevole.

Testo a cura di Claudio Cecchi, immagini di