Centro Rionard

Fortificazione del Vallo Alpino

Il centro di resistenza Rionard è stato realizzato nel 1938 a completamento del sistema difensivo 13° Caposaldo Marta.
Posto sul versante meridionale dell’omonimo colle, era composto da un ingresso protetto da una porta garitta armata con mitragliatrice, un corridoio con porte stagne che conduceva al ricovero per gli uomini, deposito acqua e riservetta per munizioni.
Dal ricovero partiva un altro corridoio che portava alla casamatta in calcestruzzo nella quale erano installate due mitragliatrici protette da piastra metallica.
L’opera era completamente interrata e dotata di impianto di ventilazione.
Dopo la guerra la struttura, come tutte le altre, venne spogliata di ogni suppellettile e parte metallica.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Testo a cura di Claudio Cecchi, immagini di Corrado Agnese, Claudio Cecchi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie necessari al funzionamento dello stesso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Puoi leggere la nostra informativa Privacy e Cookie qui. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi